Tu sei qui

IN PISCINA PER STAR…BENE

L’Istituto Comprensivo 2 di Lavello va in piscina e si fa promotore dell’attività sportiva

Il nuoto non solo come gesto atletico, ma anche e soprattutto come mezzo per crescere e imparare il valore delle regole e della convivenza. “Tuffo dopo tuffo, bracciata dopo bracciata si prende consapevolezza di sé e del prossimo, si impara a stare a contatto con gli altri e a gestire nuove situazioni” riferisce la Dirigente Mimma Carlomagno. E infatti c'è tutto questo nel progetto “In piscina per star…bene”, portato avanti dall’Istituto Comprensivo 2 di Lavello. Lo scopo del progetto è non solo quello relativo all'attività natatoria, ma anche allo sviluppo dell’autostima, dell’interazione e dell’inclusione, dell’accettazione dell’insuccesso, del potenziamento della capacità di superare le difficoltà, dello sviluppo di una corretta immagine motoria e di sé. L’adesione al progetto è stata massiccia, tanto che circa cinquanta ragazzi si recano con cadenza settimanale a Venosa, accompagnati dai docenti, per cimentarsi in vasca con attività differenziate, seguite da istruttori professionisti. Un modo questo  di potenziare anche ulteriormente la già ricca offerta formativa dell’Istituto Comprensivo 2 di Lavello sul fronte dell'attività motoria. Infatti la scuola di piazza Falcone  ha aderito anche ai Campionati studenteschi per la specialità della corsa campestre, nelle categorie ragazzi/e e cadetti/e, per cui gli alunni parteciperanno alla finale provinciale mercoledì 13 febbraio a Potenza. Nella scuola è stato inoltre costituito il Centro Sportivo Scolastico, tramite il quale sarà possibile trovare un punto di incontro tra la cultura e la pratica sportiva. E’ di questo anno scolastico anche l’adesione al progetto nazionale “Scuole aperte allo sport”, che prevede l’attuazione di un percorso multi sportivo dedicato a tutti gli alunni della scuola Secondaria di primo grado e che vede l’istituto Comprensivo 2 di Lavello protagonista,  insieme ad altre 19 scuole di tutta Italia.